Blog

I genitori tornano al lavoro

[vc_row][vc_column][vc_column_text]A fine estate, quando i genitori devono rientrare al lavoro dopo un periodo esclusivamente dedicato ai figli, può capitare che i bimbi si sentano disorientati.

Non è affatto facile spiegare ad un bambino che mamma e papà gli sono sempre accanto anche quando trascorrono molte ore lontane da lui per questioni lavorative.

E’ però importante che ogni bambino sappia che mamma e papà, oltre che ad essere genitori, sono anche adulti con un impegno lavorativo e un ruolo nella società.[/vc_column_text][vc_empty_space height=”12px”][vc_column_text]Come spiegarlo ai bambini (dai 3 anni in poi)?

Il libro “Mamma Nastrino e Papà Luna” di Emanuela Nava , può essere uno spunto utile per ricordare ai più piccoli che non si può essere sempre vicini fisicamente, ma che comunque nel cuore dei genitori c’è sempre un posticino per il proprio bambino.

Il libro contiene due bellissime storie; la prima riguarda Mamma Nastrino e la seconda Papà Luna.

Parlando del rapporto genitori-figli, si racconta che ogni mamma ha un lunghissimo nastrino che la lega al suo bambino e ogni papà, anche quando è lontano o torna a casa tardi, affida alla luna delle storie per il suo piccolo.[/vc_column_text][vc_empty_space height=”12px”][vc_single_image image=”3347″ img_size=”medium” alignment=”center”][vc_column_text]P.S.

La mattina, quando vi salutate, controllate con il vostro bambino di avere ben legato il lunghissimo nastrino!!![/vc_column_text][vc_empty_space height=”12px”][vc_column_text]Laura

(Agosto 2016)[/vc_column_text][vc_empty_space][/vc_column][/vc_row]

Altri articoli

Rudolph la renna e spunti educativi

Non riesce a scrivere

Nuovo anno scolastico

Il gioco simbolico

Lo sviluppo cognitivo del bambino