LABORATORI

untitled-design-2

Una mattinata dedicata ai bambini più piccoli per giocare ed esplorare oggetti e materiali nuovi, o semplicemente ritenuti per “i grandi”

Sotto la guida di educatrici professionali e pedagogiste, che guidano i laboratori, è possibile offrire ai genitori brevi riflessioni sullo stile relazionale adulto-bambino e accompagnarli nell’osservazione del proprio figlio in un contesto diverso in cui possono emergere potenzialità che potranno poi  rinforzare nella loro quotidiana opera educativa.

pregrafismo

Giochi grafo-motori e attività esperienziali per favorire coordinazione oculo-manuale, relazioni visuo-spaziali e temporali, gestione dello spazio del foglio, orientamento topografico e ritmicità.

Per divertire i bambini e allo stesso tempo per “gettare le basi” che consentiranno poi loro di affrontare in maniera serena il successivo percorso scolastico.

*Non si vuole avviare un’acquisizione precoce di abilità che verranno poi sviluppate con l’inizio della scuola Primaria.

untitled-design-3

Familiarizzare con la lingua inglese fin da piccoli significa, incoraggiare una delle possibili forme di espressione del bambino e quindi a tutti gli effetti concorrere allo sviluppo di tutte le dimensioni della sua personalità.

Partendo dall’entusiasmo e dalla naturale curiosità dei bambini, verranno proposte attività ludiche volte a stimolare la capacità di ricezione, la memorizzazione, l’interiorizzazione e la produzione linguistica per favorire un naturale avvicinamento ad una seconda lingua con l’intento di evitare la “pesantezza” di una classica lezione.

*si lavora in piccoli gruppi

untitled-design-6

Incontri che vogliono essere occasioni di ascolto, scambio e confronto in cui verranno proposti percorsi di riflessione e di autoconsapevolezza rispetto alle proprie attitudini (psico-socio-caratteriali). Ci si concentrerà sull’argomento della motivazione personale considerando anche le abilità e gli interessi del ragazzo (valutazione dell’eventuale portfolio delle competenze fornito dalla scuola).

Il fine ultimo di questi incontri non è quello di convincere o dissuadere il ragazzo dall’intraprendere una determinata strada, ma di portarlo a fare la SUA scelta attraverso una corretta percezione di possibilità, limiti e progetti .

Seguirà poi una” fase informativa” per presentare l’offerta formativa presente sul territorio per poter valutare di conseguenza il percorso da iniziare in base alle informazioni emerse durante la fase d’indagine pedagogica.

*è previsto il coinvolgimento dei genitori in quanto educatori che hanno il compito di accompagnare i propri figli durante il processo decisionale.

attaccamento

Per creare dei giochi divertenti, interessanti ed educativi per i tuoi bambini.

Sei sempre alla ricerca di nuove idee che permettano ai bambini di imparare attraverso il gioco, questo è lo spazio giusto per te!

Siamo convinti che l’infanzia sia la fase più importante di tutta la nostra vita, è in questo periodo che avvengono i cambiamenti più rapidi ed è per questo motivo che bisogna offrire ai bambini attività adeguate alle loro età che li incoraggino ad esplorare, creare, fantasticare e mettersi alla prova.

Spesso è difficile offrire nuovi stimoli che si discostino dai classici “giocattoli” ed è dura trovare del tempo per fare ricerche, farsi venire nuove idee e reperire materiali adatti.

A tutto questo ci abbiamo già pensato noi!

emozioni

Incontri esperienziali per aiutare i bambini a riconoscere le proprie emozioni e offrire loro strumenti per elaborarle ed esprimerle

L’educazione alle emozioni consente ai bambini di “star meglio” con se stessi e con gli altri.

studio

Incontri per sperimentare nuove strategie di studio e trovare un metodo efficace.

Diventare consapevoli dell’importanza di avere un metodo, imparare a gestire meglio il proprio tempo e comprendere l’importanza della motivazione.

Condividi!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone