29 ago · Laura Pederzani · No Comments

Pedagogista, cosa fa?

Il pedagogista è lo studioso, lo specialista dell’ educazione e della formazione. Il suo compito è quello di analizzare e progettare interventi educativi che “tirino fuori” potenzialità già presenti nell’individuo o nelle istituzioni. Il lavoro del pedagogista consiste quindi nell’accompagnare la persona o l’ente e trovare insieme una nuova strada da percorrere.
Il pedagogista si occupa dei problemi quotidiani, delle difficoltà di tutti i giorni, lavora sul potenziamento delle risorse della persona e del contesto sociale in cui questa è inserita, accompagna bambini, adolescenti e adulti  in un percorso di ricerca del benessere e di uno sviluppo sano.

Il pedagogista si occupa di empowerment della persona partendo dalla convinzione che “l’educazione possa essere motore di cambiamento” e il suo lavoro si esplica in una relazione d’aiuto intesa come ‘prendersi cura dell’altro’.

In quanto esperto di educazione e formazione, avendo acquisito specifico titolo di laurea, il pedagogista può:

  • Progettare percorsi educativi, formativi, di evoluzione personale e di recupero (anche attraverso l’utilizzo di tecnologie)

– Redazione di programmi di recupero ed integrazione per bambini con difficoltà d’apprendimento

– Progettazione di iniziative di orientamento scolastico

– Progettazione di corsi di formazione professionale

 

  • Compiere analisi critiche e complesse delle situazioni individuali, familiari, lavorative, di gruppi e di comunità

– Consulenza rispetto all’analisi dei fabbisogni formativi delle risorse umane

– Consulenza ai singoli o alla famiglia che sta vivendo una fase di transizione aiutando a ridefinire progetti di vita adeguati alla nuova situazione (nascita di un fratellino, separazioni/divorzi; trasferimenti…)

 

  • Occuparsi di coordinamento, consulenza e promozione di iniziative educative rivolte a singoli, gruppi, organizzazioni e reti inter- istituzionali

– Consulenza individualizzata finalizzata allo sviluppo di competenze o alla valutazione di competenze possedute

– Consulenza alle agenzie formative per la definizione di piani educativi individualizzati

 

  • Svolgere attività didattiche, sperimentazione e ricerca nello specifico ambito professionale

Gli ambiti d’intervento del pedagogista sono: educativo, sociale, assistenziale, socio-sanitario, scolastico, formativo, ambientale e culturale, dei servizi per l’impiego e per le imprese, del terzo settore e della pubblica amministrazione.

 

Il pedagogista non può:

  • occuparsi di persone con psicopatologie poichè per nessun motivo può proporre un percorso terapeutico. E’ dovere professionale indirizzare queste persone da uno psicologo.
  • occuparsi dei disturbi del linguaggio orale. E’ dovere professionale indirizzare queste persone da un logopedista.
Condividi!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone