Libri sensoriali e percorsi educativi

I libri sensoriali sono libri fatti a mano e realizzati prevalentemente in tessuto e per questo adatti anche ai più piccoli.

Cosa hanno di “speciale”?

Si toccano, si schiacciano, si annusano, si assaggiano…insomma si leggono in un modo “speciale”.

Ogni volta il bambino ha la possibilità di scoprire qualcosa di nuovo, di confrontarsi con nuovi stimoli che si discostano da quelli forniti dai classici “giocattoli”.

I libri sensoriali sono un’occasione per stimolare nel bambino creatività, fantasia, manualità e voglia di scoperta.

Per i bambini nella fascia 0-2 anni, i libri sensoriali si basano soprattutto sul tatto.

Sono infatti le mani, insieme alla bocca, gli strumenti con cui i piccoli conoscono ed esplorano il mondo.

Per questo motivo, i libri sensoriali per quest’età sono spesso costruiti con materiali e tessuti diversi (feltro, spugna, cotone, lana, pile…) e contengono bottoni e perline di svariate forme e dimensioni.

I bambini possono così scoprire la differenza tra morbido e duro, liscio e ruvido oppure attraverso semplici rappresentazioni sperimentano ed assimilano i concetti di piccolo-grande, dentro-fuori, chiuso-aperto.

Inoltre, divertendosi attraverso giochi “stacca-attacca” possono iniziare ad apprendere i colori, le forme, gli animali e potenziare così anche il loro linguaggio.

Laura

Ecco alcuni lavori realizzati in collaborazione con il negozio AttaccaBottone -Merceria e Sartoria https://www.facebook.com/attaccabottone.merceriaedhobbistica/

Condividi!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone