6 apr · Laura Pederzani · No Comments

Lentezza nei compiti

“Mio figlio P. fa la 3^ elementare e ho l’impressione che abbia delle difficoltà a concentrarsi… Nel senso che impiega davvero tantissimo tempo per fare i compiti e fa molta fatica a stare al passo con i compagni. Mi sembra molto distratto si perde molto via, ma è un bambino tranquillo. Pensa che possa avere delle difficoltà nell’apprendimento o nella concentrazione? (mamma Mara)

La lentezza nei compiti e le difficoltà di concentrazione possono essere dovute a molteplici fattori.

Ad esempio possono dipendere da:

  • tratti caratteriali del bambino (bambino che necessita di continui stimoli ed incoraggiamenti);
  • scarsa motivazione scolastica/coinvolgimento (“tanto non sono capace!”)
  • non adeguato supporto nel momento dello svolgimento del lavoro a casa (televisione accesa, fratellino che disturba…)
  • oggettive difficoltà d’apprendimento.

Per prima cosa è opportuno osservare se l’atteggiamento del bambino è diverso a seconda che debba affrontare una materia piuttosto che un’altra, poi sarebbe utile capire se il bambino dimostra un’attenzione maggiore e più prolungata quando deve studiare argomenti che lo incuriosiscono particolarmente.

Prima di ipotizzare che un bambino abbia difficoltà d’apprendimento o di concentrazione, è opportuno considerare differenti variabili e approfondire la questione in Studio (colloquio genitore+ incontri con il bambino).

Per fissare un appuntamento: 333 6839191

school-3994211_1920
Condividi!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone