27 gen · Laura Pederzani · No Comments

La storia di A.

A. ha 7 anni e frequenta la 2^ classe della scuola primaria. 

Già in classe prima, gli insegnanti hanno iniziato a dire che la bambina era spesso svogliata e molto pigra. Anche i genitori, lamentavano le innumerevoli difficoltà nello svolgimento dei compiti e soprattutto avevano notato che la mancanza di successi in classe stava pian piano facendo diminuire l’entusiasmo di A. nei confronti della scuola.

Negli ultimi mesi di scuola, maestri e famiglia decidono di attivare in sinergia alcune attività di potenziamento della letto-scrittura per permettere alla bambina di colmare le sue difficoltà e renderla più sicura e serena.

Nonostante tutto ciò, a fine anno scolastico gli insegnanti consigliano ai genitori di A. di rivolgersi ad uno specialista per comprendere meglio le difficoltà della bimba.

A settembre 2018 mamma e papà di A. arrivano in studio per un primo colloquio conoscitivo. In questo primo incontro ascolto le problematiche presentate, raccolgo informazioni rispetto alla storia scolastica, personale e famigliare della bimba così da poter avere una visione globale.  Propongo quindi ai genitori un percorso personalizzato per indagare e comprendere meglio le difficoltà A.

Alcuni giorni dopo accolgo A. in studio per il primo dei 3  incontri didattici personalizzati (durata 50 min ca.). L’obiettivo di questi incontri è osservare, conoscere ed individuare i punti di forza e di debolezza della bambina per favorire il suo apprendimento.

Successivamente c’è stato un nuovo incontro di restituzione con i genitori per condividere il percorso educativo-didattico più utile alla piccola e concordare come e quando svolgere gli incontri individuali con cadenza settimanale.

A distanza di alcuni mesi, A. si sente molto più sicura delle sue capacità e valorizzata nei suoi punti di forza, sa di poter fare tante cose ed è consapevole che con le giuste strategie e strumenti potrà affrontare la scuola con meno preoccupazione e qualche sorriso in più…😄

IMG_6498
Condividi!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone